Emergenza rifiuti: arriva Berlusconi a bruciare tutto

22 maggio 2008

pubblicato su Altrenotizie

Dopo le centrali elettriche e tutti i siti di interesse energetico, la mossa a sorpresa di Berlusconi colpisce anche le discariche in Campania: siti segreti. Il popolo, i cittadini, non devono sapere, anche se la maggioranza è formata da suoi elettori. I “liberi cittadini” di un Paese democratico potranno sapere solo a giochi fatti, cioè alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto governativo. Con buona pace per quella che negli altri Paesi si chiama “Democrazia partecipata”. Si allarga ulteriormente, dunque, quella frattura nella democrazia in Campania, di cui abbiamo parlato altre volte su Altrenotizie. Tra le scelte del nuovo governo, preoccupa particolarmente l’accelerata sugli inceneritori, ancora inutilmente chiamati termovalorizzatori, ma anche l’uso dell’esercito a difesa delle discariche ed una già preventivata azione di ostacolo alle iniziative della magistratura.

Con la creazione ad hoc di un sottosegretariato apposito, pur di ridare una poltrona al già discaricato Guido Bertolaso, il governo aprirà siti per le discariche in tutte le cinque province campane. Previsto un inevitabile “contentino” ai comuni, in dissesto finanziario dopo l’abolizione dell’ICI sulla prima casa, che ospiteranno gli impianti. “Avranno compensazioni ambientali”, ha spiegato lo stesso Silvio Berlusconi, specificando però che non saranno soldi, ma “bonifiche ambientali e realizzazione di opere pubbliche”.

Sul fronte delle ecoballe, il governo, forse con non molta cognizione di causa e lasciando sul tavolo diverse ambiguità di tipo tecnico, intende chiudere i sette impianti di CDR e di trasformarli non più in impianti di tritovagliatura come previsto dal piano di emergenza, ma in impianti per il compostaggio. Nelle intenzioni del premier-spazzino questa scelta “permetterà la raccolta differenziata”. Ma come sa benissimo chiunque abbia appena alcuni rudimenti tecnici nel settore dei rifiuti solidi urbani, la raccolta differenziata ha un grande concorrente, che la ostacola: l’incenerimento. Nonostante questa scelta, solo apparente, di trasformare gli impianti CDR per andare verso la differenziata, il premier porta a quattro il numero degli inceneritori. Non solo Acerra, Santa Maria La Fossa e Salerno, ma anche un quarto nella zona di Napoli Est, probabilmente nell’sito dell’ex deposito della Q8. Il che presenta anche una discreta gravità, non solo perchè si tratta di un sito a ridosso del centro città, ma anche perchè si trova in una zona che è inserita nel Piano Nazionale di Bonifica, tra l’altro messo a punto durante il precedente governo di Berlusconi. Al posto della bonifica, e del recupero, arriverebbe un inceneritore. Su questo punto, il sindaco di Napoli ha 30 giorni per indicare a Bertolaso il sito dove costruire il termovalorizzatore, altrimenti il neo sottosegretario con delega all’emergenza rifiuti potrà scegliere da solo.

La cosa maggiormente preoccupante rimane la militarizzazione del territorio: saranno molto severe le pene per chi crea disordini e ostacola la gestione dei rifiuti in Campania. Le discariche saranno considerate “aree di interesse strategico nazionale” e quindi equiparate a strutture militari controllate dai soldati. Chi si introduce nelle discariche o ne impedisce l’accesso rischia l’arresto da
tre mesi a un anno e chi crea difficoltà nella gestione dei rifiuti che vanno in discarica rischia l’arresto fino a un anno o fino a cinque se si è promotori di disordini.

E desta ancora preoccupazione il tentativo di disarmare una magistratura che già molte volte è intervenuta nella cattiva, e spesso illegale, gestione dei rifiuti campani: Berlusconi ha dichiarato che la competenza a decidere in materia di rifiuti passerà ad un organo collegiale e non più al pubblico ministero “per evitare che un pm possa adottare singole azioni cautelari in via d’urgenza e bloccare così il ciclo dei rifiuti”. Per ora si è partiti con il piede sbagliato, cioè quello di considerare i rifiuti, come dichiarato dal capo dell’esecutivo, “una catastrofe al pari di un terremoto o di un’eruzione vulcanica”. Cioè lo stesso errore di fondo commesso da Bertolaso nel periodo in cui è stato commissario straordinario. Per la Campania invece non servono scelte d’emergenza e da catastrofe naturale, quanto piuttosto scelte a lungo termine oculate, e comportamenti attenti.

E la riduzione a monte dei rifiuti? E la sostenibilità? Se ne vedono poche tracce, nei 17 articoli del decreto legge. A parte qualche frase di circostanza sulla limitazione dell’usa e getta, in pratica c’è solo un via libera pure agli inceneritori. Berlusconi, probabilmente con poca cognizione di causa, li dichiara sicuri: “Non bisogna avere paura”. La Campania dovrà averne quattro.” Fa parte del modello di sviluppo del premier, che più volte ha dichiarato che ambiente e sviluppo non sono in concorrenza. Peccato che il degrado ambientale al quale assistiamo sia causato precisamente dal tipo di sviluppo che ora si vuole incrementare. Non più quindi allungamento del ciclo di vita delle merci, riduzione di sprechi di materia prima. Quel che sta passando, è invece il maggiore consumo di materia, da bruciare negli inceneritori. Fino a quando? Fino a quando sarà tutto ridotto ad un deserto, tutto incenerito? Con la differenza, che è quasi obbligatorio essere d’accordo con questa linea. Se qualcuno non fosse d’accordo, sono già partite le soluzioni militari al problema rifiuti in Campania.

18 thoughts on “Emergenza rifiuti: arriva Berlusconi a bruciare tutto”

  1. Thanks for your posting. I also believe laptop computers are getting to be more and more popular these days, and now tend to be the only form of computer used in a household. This is because at the same time they are becoming more and more cost-effective, their computing power keeps growing to the point where these are as strong as pc’s through just a few years ago.

  2. Thanks for your write-up. I also believe laptop computers have become more and more popular currently, and now are often the only kind of computer found in a household. The reason is that at the same time actually becoming more and more very affordable, their processing power keeps growing to the point where they are as robust as desktop computers coming from just a few in years past.

  3. I wish to get across my appreciation for your kind-heartedness giving support to those people who must have assistance with in this area of interest. Your special dedication to passing the message along appeared to be certainly beneficial and have specifically empowered guys just like me to reach their desired goals. The informative facts implies this much a person like me and still more to my mates. Many thanks; from everyone of us.

  4. I precisely had to thank you very much yet again. I’m not certain the things I would have implemented in the absence of the entire solutions discussed by you concerning such industry. Completely was an absolute difficult case for me personally, however , taking a look at this specialized mode you handled that forced me to cry for happiness. I’m just grateful for your work and in addition trust you realize what a great job that you’re doing training the others through the use of a blog. I know that you have never got to know all of us.

  5. I have to show my love for your generosity for persons who must have guidance on this particular topic. Your real dedication to passing the solution around turned out to be particularly productive and have continuously helped guys and women much like me to arrive at their desired goals. Your personal informative advice signifies a lot a person like me and somewhat more to my mates. Warm regards; from everyone of us.

  6. I wish to express my respect for your kind-heartedness in support of persons that must have help on in this concern. Your personal dedication to passing the solution all-around appears to be certainly beneficial and has usually allowed individuals much like me to achieve their pursuits. Your personal interesting report denotes much to me and much more to my fellow workers. Thank you; from each one of us.

  7. I happen to be commenting to let you know what a useful experience my daughter gained using your webblog. She discovered several details, not to mention how it is like to possess a very effective giving mindset to get other people without problems have an understanding of a variety of multifaceted subject matter. You really surpassed our expected results. Thanks for distributing these necessary, safe, edifying and in addition cool tips about the topic to Sandra.

  8. I precisely had to appreciate you all over again. I am not sure the things I would’ve accomplished in the absence of those tips documented by you relating to that field. It truly was a daunting crisis for me, however , seeing your expert strategy you treated it forced me to weep for contentment. Now i am thankful for this support and in addition trust you realize what a powerful job you are always undertaking educating most people via your web page. More than likely you’ve never come across any of us.

  9. I would like to get across my gratitude for your kindness in support of persons that need help with your issue. Your special commitment to passing the solution up and down came to be definitely functional and has in most cases made ladies just like me to arrive at their endeavors. Your own helpful tutorial entails much a person like me and far more to my fellow workers. Thanks a ton; from each one of us.

  10. I actually wanted to post a simple message to be able to thank you for all of the superb items you are showing here. My considerable internet investigation has finally been rewarded with awesome tips to exchange with my relatives. I would point out that we visitors actually are definitely endowed to exist in a wonderful community with many perfect individuals with beneficial tactics. I feel very much grateful to have discovered your entire weblog and look forward to tons of more thrilling moments reading here. Thanks a lot once more for a lot of things.

  11. I precisely had to appreciate you again. I am not sure the things that I would’ve gone through in the absence of the entire tips and hints shown by you relating to this area of interest. It had become an absolute frightful crisis in my circumstances, but witnessing this skilled mode you dealt with it took me to leap for happiness. Now i’m grateful for this support as well as believe you really know what an amazing job you have been undertaking training the others thru your blog. Most likely you’ve never met any of us.

  12. I want to point out my appreciation for your generosity giving support to persons who need guidance on this important situation. Your real commitment to passing the message all through came to be astonishingly interesting and have consistently empowered many people much like me to get to their desired goals. Your new interesting hints and tips indicates a great deal to me and even further to my office colleagues. Regards; from everyone of us.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *