Italia-Russia: verso la fusione?

5 aprile 2008

Pubblicato su Altrenotizie

L’Amministratore Delegato di Enel Fulvio Conti ha incontrato a Mosca, nella sede di Gazprom, il presidente del gruppo russo Alexey Miller. Poi, ha incontrato anche il presidente uscente Vladimir Putin. Nell’incontro, si legge in una nota di Enel, “i due manager hanno affrontato il tema della cooperazione nei settori del gas ed del petrolio con particolare riguardo all’ulteriore sviluppo di progetti comuni nel campo dell’elettricità e del gas, in Italia, in Russia e in Paesi terzi”. Immediatamente dopo Enel, nella stessa giornata, anche Eni ha fatto sapere in una nota di aver partecipato a Mosca presso la sede centrale di Gazprom ad un incontro di lavoro con Miller, per Eni era presente l’amministratore delegato, Paolo Scaroni. Nel corso dell’incontro, spiega la nota, le due società hanno discusso l’implementazione dell’accordo di alleanza strategica raggiunto nel novembre del 2006 e l’ulteriore sviluppo della collaborazione nel settore del petrolio e del gas. In particolare, anche in questo caso le due società hanno discusso della realizzazione di progetti congiunti nell’upstream di Paesi terzi.


I “Paesi terzi” in questione sono Libia ed Egitto. Saranno infatti sviluppati in Libia i progetti congiunti di Eni e Gazprom nell’upstream. La realizzazione di questi progetti sarà anche uno dei temi dell’incontro in Libia tra il leader Muammar Gheddafi e il presidente russo Vladimir Putin, che avverrà nelle prossime settimane.

Energia e business continuano a caratterizzare i rapporti economici tra l’Italia e la Russia. Indipendentemente dalle vicende politiche interne ai due Paesi. Al termine degli incontri, Vladimir Putin si è mostrato sorridente, facendo gli onori di casa nella sua residenza di Novo Ogarevo, fuori Mosca. “Noi stiamo lavorando bene e in futuro andrà ancora meglio: ne sono convinto”, ha affermato il capo di presidente uscente. Poi, a telecamere spente, non ha nascosto la sua curiosità per l’andamento delle elezioni politiche italiane, chiedendo chi vincerà il voto del 13 e 14 aprile.

All’incontro erano presenti, oltre ai vertici di Enel ed Eni, anche Giovanni Bazoli per Banca Intesa, Pier Francesco Guarguaglini e Leonardo Pavoni, rispettivamente presidente, e amministratore delegato ad interim, e vicepresidente di Finmeccanica.

Fulvio Conti all’uscita dei colloqui ha annunciato alla stampa investimenti complessivi del gruppo italiano in Russia pari a 9 miliardi di dollari. Per il leader del Cremlino “l’Italia è uno dei partner più affidabili e promettenti”. E l’intenzione anche in futuro è “portare avanti una politica di agevolazioni e ampliamento dell’attività degli investitori stranieri”.

Un messaggio chiaro per Roma, alla vigilia delle elezioni politiche nel nostro Paese, ma anche nel giorno in cui la Duma ha approvato una legge che stabilisce alcuni vincoli proprio agli investimenti esteri, creando qualche preoccupazione sul piano internazionale. Ma Mosca creerà condizioni sempre più favorevoli, garantisce Putin. E nei fatti per il business italiano i risultati continuano a moltiplicarsi.

Ma all’incontro con Putin erano presenti altri personaggi noti della scena italiana: Roberto Nicastro di Unicredit, Emma Marcegaglia per Confindustria, l’imprenditore Piero Ferrero e Rosario Alessandrello, per Fisia Italimpianti/Impregilo/Fibe, il gruppo protagonista dello disastro industriale dei rifiuti urbani in Campania. Per la parte russa ad affiancare Putin compariva Sergei Yastrzhembsky, consigliere di Putin per i rapporti con l’Ue, e l’ambasciatore russo in Italia Aleksei Meshkov.

Da segnalare inoltre la presenza di Marco Milani, amministratore delegato di Indesit Company. “Siamo una delle prime aziende italiane”, ha dichiarato Milani, “ad aver investito nel Paese. Oggi abbiamo una presenza consolidata in Russia dove siamo anche leader di mercato e vogliamo essere in futuro un partner sempre più importante”.

Sul fronte finanziario, è stato varato il progetto di una banca d’affari a partecipazione mista italo-russa, nella quale entreranno Intesa Sanpaolo, GazpromBank e VnesheconomBank. Il progetto dovrebbe concretizzarsi nell’anno in corso, con l’apertura della sede centrale in Italia.

Quindi, sono in corso accordi di cooperazione in tre settori capisaldo dell’economia: quello bancario, quello industriale e quello energetico. Mosca e Roma stanno diventando sempre più vicine? Potrebbe darsi, fatto sta che vengono forniti dati solo circa i progetti e le azioni dei gruppi italiani in Russia. Viceversa, le bocche restano cucite su due punti cruciali: su cosa viene offerto in cambio alla Russia, e sul come si migliora l’accesso al mercato italiano dei colossi industriali russi. Accesso che, soprattutto nel settore energetico e del gas, rischia di trasformarsi sempre di più in dipendenza da Mosca.

10 thoughts on “Italia-Russia: verso la fusione?”

  1. I precisely had to thank you very much yet again. I’m not certain the things I would have tried without those aspects documented by you relating to my topic. It was actually a distressing situation in my opinion, but viewing this expert technique you dealt with it forced me to leap for delight. I’m just happy for the work as well as hope that you recognize what a powerful job you were undertaking educating others by way of your web page. I’m certain you haven’t got to know all of us.

  2. I must convey my admiration for your kind-heartedness supporting those who really want assistance with the subject. Your very own dedication to passing the solution up and down had been amazingly powerful and has really permitted professionals like me to achieve their aims. Your entire helpful publication implies much to me and a whole lot more to my mates. Thank you; from each one of us.

  3. I have to show my love for your kind-heartedness giving support to people that should have help on this one study. Your real commitment to passing the message across appears to be especially useful and have continuously helped workers much like me to reach their desired goals. Your new invaluable instruction implies a great deal to me and far more to my colleagues. Thank you; from everyone of us.

  4. I have to convey my love for your kind-heartedness in support of those people that actually need help with this situation. Your personal dedication to passing the message across had been particularly interesting and has always helped others just like me to arrive at their objectives. Your new insightful hints and tips can mean so much to me and far more to my colleagues. Thanks a ton; from each one of us.

  5. I’m just commenting to let you be aware of of the awesome experience my cousin’s girl experienced reading your webblog. She came to understand many details, which included how it is like to possess a very effective teaching nature to have the rest effortlessly comprehend specific multifaceted subject areas. You really exceeded her desires. Thanks for providing the valuable, healthy, edifying and unique thoughts on the topic to Jane.

  6. I would like to point out my affection for your generosity in support of individuals that actually need guidance on your question. Your real dedication to passing the message all over had been exceedingly valuable and have empowered guys much like me to achieve their objectives. Your entire useful help can mean a whole lot a person like me and especially to my mates. Regards; from everyone of us.

  7. I want to express my passion for your kind-heartedness giving support to persons who really want help with this important field. Your very own dedication to passing the message all around had been exceedingly informative and has usually helped workers like me to realize their objectives. Your entire warm and friendly help indicates much to me and far more to my peers. Regards; from each one of us.

  8. I am commenting to make you be aware of what a wonderful encounter my cousin’s daughter obtained going through your blog. She picked up lots of issues, with the inclusion of what it is like to possess a marvelous coaching character to have the rest quite simply know just exactly specific advanced things. You really did more than her desires. Many thanks for giving such insightful, dependable, educational as well as fun tips on that topic to Ethel.

  9. I in addition to my guys have already been digesting the excellent hints found on your web page while immediately developed an awful feeling I had not thanked the web blog owner for those techniques. Most of the guys had been totally stimulated to read through all of them and have in effect actually been enjoying those things. Thank you for simply being quite helpful and also for getting this kind of decent issues millions of individuals are really desirous to know about. My very own honest apologies for not saying thanks to sooner.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *